Che cos’è un consultant seo e perché può far crescere la tua attività

Il termine Consultant Seo può essere oscuro per la maggior parte delle persone. Che cosa fa? Di cosa si occupa? È una figura che si occupa di marketing digitale e lo fa lavorando sui contenuti. E può fare molto bene a qualsiasi attività.

C

os’è il Consultant Seo? Un mostro a tre teste? No, è un consulente che si occupa di SEO, ovvero Search Engine Optimization. Se provate a cercare su Google questo termine troverete centinaia di pagine, corsi e libri. Il perché è semplice: è uno degli argomenti più interessante dei giorni nostri. Chi è che non ha interesse a vedere il proprio sito uscire tra i primi risultati quando fa una ricerca su Google? Non si tratta di vanità, rientrare nei risultati della prima pagine del motore di ricerca più famoso e utilizzato significa procurarsi opportunità concrete di lavoro, essere più visibile e farsi pubblicità in modo gratuito.

Curare la SEO significa fare diverse cose, diverse a seconda del tipo di attività che si svolge o dal tipo di offerta. Se si vende dei prodotti si potrà utilizzare una certa strategia SEO, e si offrono servizi tutt’altra. Per questo è importante rivolgersi a un consultant seo che potrà, come prima cosa, analizzare il tipo di attività e di presenza online per poi progettare un’adeguata strategia SEO.

Ma praticamente cosa fa un Consultant SEO?

Ci sono due aspetti che vanno curati nell’ottica di una strategia di posizionamento su Google: l’aspetto tecnico e quello dei contenuti. Il primo è fondamentale perché il motore di ricerca privilegia, a parità di contenuti, un sito fatto tecnicamente meglio. Non significa più bello o più brutto. Significa che i contenuti sono scritti tecnicamente nel modo giusto per essere compresi anche dai sistemi automatici di Google. Significa ad esempio che il sito è veloce, ha un buon rapporto tra html e testo (ovvero ha una buona quantità di testo) e ha una buona ottimizzazione per i dispositivi mobili.

Il Consultant SEO si occupa di contenuti?

I contenuti invece sono il vero aspetto cruciale. Google ha fondato il suo successo e basa tutt’ora la sua affidabilità sulla qualità dei risultati che propone. Se smettesse di proporre le risposte giuste alle nostre ricerche, il castello cadrebbe immediatamente. Persino nelle campagne a pagamento non vince chi offre più soldi, ma soprattutto chi propone annunci che portano a pagine internet di qualità e con contenuti pertinenti. La qualità dei contenuti quindi è il primo aspetto di cui preoccuparsi. Sia che si vendano prodotti che si offrano servizi, bisogna sempre spiegare, dettagliare, raccontare tutto il più possibile, perché l’utente che arriva sul nostro sito avrà come unico contatto lo schermo di un computer, di uno smartphone o di un tablet e attraverso questo, in una manciata di secondi, dobbiamo riuscire a trasmettere tutto quello che possiamo.
Testi completi, ma anche efficaci e incisivi, con un giusto bilanciamento tra messaggi attraenti e testi che illustrano i punti forti della nostra proposta. Un compito arduo, che tuttavia fa la differenza tra noi e i nostri competitore.

È questo il mestiere del Consultant SEO?

Non proprio, quello dei contenuti è il mestiere di chi si occupa di Content Marketing e sta al consultant SEO reclutare, se lo ritiene opportuno, un creatore di contenuti. Capita però spesso che un Consultant SEO sia egli stesso un creatore di contenuti, come nel mio caso, ad esempio. Da tempo scrivo per diverse testate giornalistiche e negli anni ho imparato il linguaggio del web, quello giusto per attirare il lettore e per spiegargli nel modo migliore il concetto che voglio far passare. Il tutto con la giusta attenzione per gli aspetti SEO, tecnici e non.

Non aspettare altro tempo, i tuoi competitor potrebbero avere già messo in piedi una strategia di posizionamento su Google e il tempo da un vantaggio importantissimo.

Chiedimi un’analisi gratuita oggi!

Confermo di aver letto e accettato la Privacy